03 marzo, 2008

PARTENZE

La prima volta che ho messo piede a Genova era il 24 maggio 2001.

Ero venuta in occasione della Partita che il Genoa aveva dedicato a Signorini, l’amato capitano rimasto nei cuori di tutti i genoani. Ho conosciuto la Cinci in quell’occasione, ad una settimana dal suo matrimonio con Nico, collega di lavoro e genoanità del mio fidanzato d’allora, Il Signoredell’Anello.

Mi aveva colpito per la sua semplicità e il suo cercare di farmi sentire subito a mio agio.

Quel giorno non sapevo che Cinci sarebbe stata la “complice” con cui affrontare feste in cui fiotte di ingegneri parlavano costantemente di lavoro mentre noi ridevamo di nascosto fingendoci interessate, che ci saremmo iscritte insieme al corso di Aquagym occasione dell’incontro con Millebolle e fatto una vacanza sui colli Emiliani. Non sapevo che avrei visto la fine del suo matrimonio proprio mentre la mia storia con IlSignoreDell’Anello andava a farsi benedire e nemmeno che avrei conosciuto il suo nuovo amore, un romano trasferito a Trieste che le ha fatto tornare il sorriso e cambiato la vita.

Perché Cinci mi ha chiamato la settimana scorsa e mi ha invitata ad una festa Venerdì sera.
Mi ha detto con la voce un po’ tremante che in settimana le avevano concesso il trasferimento a Trieste, e che avrebbe iniziato a lavorare lì il 3 di Marzo. Venerdì c’è stata la sua festa d’addio.
Mescolati ai suoi colleghi e a svariati amici li abbiamo visti entrare nel locale radiosi. Abbiamo mangiato e riso, fatto le fotografie come nei matrimoni e sparlato del festival. Abbiamo scambiato indirizzi mail, parlato di viaggi a Trieste e tagliato una torta.

L’ho abbracciata forte e le ho augurato tutto il bene del mondo.

Ma poi l’ho vista andare via, e il magone sì, mi è proprio venuto.

4 commenti:

Acer ha detto...

Secondo me era anche un po' effetto del festival :-)

Anche io ho un magone dentro che non mi spiego :-(

Ele ha detto...

oh ACER daiiiiiii, no triste tu, dai daiiiiii pensa che tra poco la regina delle pattine verrà a rubarti i centrini, e tu devi essere preparato :-P

Acer ha detto...

Questo pensiero mi consola assai...per allora sarò tirato a lucido

cinas ha detto...

come ti capisco. ho tutta una serie di magoni.