03 giugno, 2008

PARLAR CHIARO, IN UNA NOTTE SCURA


Problemi ne abbiamo affrontati, da quando siamo insieme io e il NonConviente.

Guardando indietro, questi 3 anni non sono stati facilissimi: la mia famiglia, la lontananza, il suo lavoro, il mio lavoro.

Però sono stati pieni anche di cose belle. Di posti visitati, di incontri fatti, di decisioni prese, di amici nuovi.

Abbiamo affrontato tutto insieme, a modo nostro, talvota sbraitando io e riflettendo lui, talvolta incavolandosi lui e mantendo la calma io.

Questa volta il problema è mio, e so che nessun altro può risolverlo.
Però quanto mi sento più contenta dopo che ne ho parlato con lui, venerdì sera.

5 commenti:

Lucy ha detto...

Spero tanto-tanto che tu risolva, pur non sapendo di quale problema si tratti (se no... non sarebbe più tuo, no?)
E in ogni caso... avere qualcuno vicino, COSI' VICINO, è fantastico.
Baci e buona settimana!

Monzia ha detto...

Palare con la persona che si ama aiuta spesso...
Mi colpisce che quando uno di voi sbraita l'altro tiene la calma. Io e mio marito facciamo a gara a chi urla di piu'... siamo due frane ma se stiamo insieme da 10 anni forse funziona anche a modo nostro... ^__

Miss Vaniglia ha detto...

VERDINA ... ti penso fortissimo ... :-*

mrsjones ha detto...

Avere la certezza di trovare conforto negli occhi di chi ti sta accanto è il dono più grande che si possa ricevere. Vi abbraccio forte, sono certa che anche questo momento, tra poco, sarà solo qualcosa da raccontare

sonia ha detto...

A volte ci sono quei momenti in cui la confusione è dentro di noi. Tutto sta nell'armarsi di pazienza e risolverla. Avere qualcuno vicino che capisce e ti lascia il tempo di studiare la soluzione sa sola è importantissimo.
Un abbraccio