14 settembre, 2006

La mentina

Una delle prime persone a cui mi sono affezionata quando sono arrivata a Genova è stata La mentina.

Sorridente e carina, maliziosa ed effervescente La mentina dispensa saggi consigli come fossero noccioline: la tisana al finocchio se ti senti la pancia gonfia, la migliore crema anticellulite la trovi in una botteguccia piccina picciò, i più buoni cioccolatini alla cannella sono quelli di un’antica fabbrica di cioccolata nel centro storico.
Ti suggerisce dove comprare le giacche dai colori vivaci che ti potrebbero piacere, ti racconta l’ultimo libro che ha letto e ti insegna a fare un ottimo cous cous.

In una parola, La mentina è una persona deliziosa.

Una sera in cui ero a casa e singhiozzavo al telefono La mentina mi ha portato un the all’arancio e cannella e mi ha consigliato un libro. È stata dolce ma allo stesso tempo rigorosa: piangere un po’ va bene Ele, ma adesso devi finirla.

Mi piacerebbe tanto essere in grado di sostenerla come lei ha fatto con me, perchè ultimamente La mentina mi preoccupa un pochino. La mentina è abilissima nell’analizzare le situazioni e nel capire quali sono le cose da fare. Ma in quest’ultimo anno non c’è verso che riesca a seguire ciò che si ripromette.

Complice un po’ di angoscia per la vita che non cambia e un senso di noia che quando ti attanaglia è duro da mandare giù, La mentina sorride ultimamente con un misto di amarezza.

E io vorrei tanto portarle un the, suggerirle un libro e farle tornare un bel sorriso.

2 commenti:

mukkamannara ha detto...

Secondo me
MENTE SAPENDO DI MENTINE

Anonimo ha detto...

oh.........che cose carine mi hai scritto!!! grazie grazie grazie!!!
mi hai quasi commosso.
La mentina