12 aprile, 2007

TUTTO IN 15 MINUTI

Diario
Venerdì 6 Aprile 2007
Brescia

Ero appena salita in autobus.
Tutta felice perché ero arrivata a Brescia, stavo per vedere due mostre bellissime e alla stazione avevo comprato tre braccialetti coloratissimi e dalle forme strane, moooolto anni ’70.
È stato un secondo, e ho sentito un movimento vicino alla tasca laterale del pantalone. Ho connesso: era la tasca in cui avevo appena infilato il cellulare per non aprire la borsa alla fermata del bus (furba io!!).
Ho guardato la tasca ed era vuota: cazzo, mi hanno rubato il telefonino.

I due signori dietro di me, che ancora dovevano salire in autobus mi hanno guardata come una marziana. Forse perché non mi ero messa ad urlare e strepitare. È che ero in stato catatonico e percepivo solo vagamente le voci dei due signori: Sei sicura? Guarda che devi chiamare subito i carabinieri, bloccare il telefono…

La mia testa vagava da sola: Vabbè pazienza era solo un telefonino... però proprio oggi che devo fare un sacco di telefonate tra il NonConvivente che mi deve venire a prendere, i miei…
Mi sono affacciata dal bus e nel marasma di gente accalcata alla fermata ho visto di spalle un uomo, che si allontanava.
In un tempo che mi è parso un’eternità ho pensato Ele non importa, non importa... è solo un telefonino.

Poi m’è presa una carogna micidiale.

Sono scesa di colpo dall’autobus (che per miracolo non aveva ancora chiuso le porte) e ho iniziato a correre in direzione dell’uomo che avevo scorto prima. Non appena svoltato l’angolo l’ho rivisto che camminava tranquillamente e ho iniziato a gridare Dammi il telefoninooooooooooooo Ridammi il mio telefonino (cazzo però se non è stato lui che figura di merda…).
Ma il signore si è bloccato, e si è voltato verso di me che continuavo a corrergli dietro urlando.
Ha infilato una mano nella tasca della sua giacca, ha estratto il mio telefonino e me l’ha buttato per terra, con un sorrisetto e un’espressione sulla faccia che avrei voluto davvero fracassargli il naso con un pugno.

Ma io carina, io elegante, io inviperita come una biscia mi son presa il mio telefonino e l’ho mandato sonoramente a fanculo, mentre continuava ad allontanarsi.

15 commenti:

Van der Blogger ha detto...

E non l'hai denunciato?

Devi mettere lo spray al peperoncino in borsetta, sarebbe stato utile per metterlo fuori gioco fino all'arrivo dei gendarmi...

Ciao

Mukkamannara ha detto...

SuperEle!!!
La supereroina in costume verde!

ehm VdB non ricordo cosa dica la legge sull'uso del capsicum,
che di certo è utile se l'aggressore e in condizione di superiorità, ma...
sempre meglio non trovarsi nella condizione di usarlo.

(ma visto che il tizio si sarebbe meritato di peggio... inventeremo una maledizione terribile!)

spin ha detto...

Brava brava!!!
Orgogliosissima di te!
Solo che al tuo posto io gli avrei anche tirato un calcio nei coglioni ed avrei subito chiamato i caramba.

Ele ha detto...

eh Van, Spinquando ho ripreso il telefonino me ne è fregato poco di dove andasse a quel punto...anche perchè non potevo tenerlo per il colletto e chiamare i carabinieri..era uno zingaro,anche piuttosto massiccio :-( che facevo?
però a pensarci lo spry al peperoncino....oppure una bella maledizione Mukkosa eh eh?? si dai, concentrati!!

Non-convivente ha detto...

Az che donna che ho.
Una supereroina, la donna bionica le fa una pippa.

Ele ha detto...

che ci fai tu al pc??????????

Non-convivente ha detto...

sono a fare pappa e mandare via ordinino.
Bravo io sai ho venduto. SMACK

Mukkamannara ha detto...

Che teneri!
Ah NonCon, grazie per il link!
non sapevo che esistesse
www.ANIMALFETISH.zoz

hihihi

Non-convivente ha detto...

e io che sono anche andato a vederlo.
CHE SOMARO

cinas ha detto...

bravissima.
lo spray è proibito, non si può usare.

laGiusy ha detto...

ma lo sai che anche a me è successa una roba uguale ma col borsellino???
io sull'autobus e quello giù che mi guarda

io lo fucilo con lo sguardo ceruleo mooooolto incazzato
e lui mette la mano in tasca e restituisce il borsellino

chissà come mai

Ele ha detto...

e vabbè cinas niente spry...posso tenere in borsetta una tenaglia?????
giusy secondo me avevi sguardo assassino, avevi! altro che :-)

Lord Crespo di Svezia ha detto...

VERDEEEEE, AHAHAHAHAHAHAHA, SCUSA MA NON CE LA FACCIO PIU' DAL RIDERE, il finale del tuo post è da sbellicarsi, ahahahauhauahuahuahuahuahahahahahah!!!
Grande!!!
Tutto è bene quel che finisce bene!
Non ci sono più le mezze stagioni!
Pippo Baudo è un vero professionista!
TIE'!

LAURA ha detto...

Che grande, hai avuto fegato e un pizzico di fortuna (giá solo accorgersene quando te lo sfilano non è facile..)! Peró il finale fa morire dal ridere... :)

mukkamannara ha detto...

Certo che se eri a Brixia, patria di armerie (e pure sotto EXA), ti bastava entrare da un tabacchino e comperare un fucile (li vendono ovunque).
Ma TRANQUILLA!
E' partita la maledizione-mukka:
ora non potrà più fare pipì dritto e pronunciare correttamente la parola "obliteratrice" senza sputare.
...meglio la morte