16 gennaio, 2006

CHE SETTIMANA

Wow, è lunedì sera. Non credevo ci sarei arrivata… mi sono svegliata questa mattina e mentre preparavo la colazione ho realizzato di non aver avuto una settimana e un we particolarmente rilassanti (uff, io già stanca prima di iniziare la settimana).
Prima di tutto c’è stato il viaggio “lampo” a casetta.
In effetti, non è stato proprio un “ritorno a casa” di piacere.
La mia mammina doveva fare un esamino… bè, non del tutto piacevole. E io tanta paura, mooolto più di lei anche se, nel tentativo di dimostrarmi grande e forte, l’ho voluta assistere anche nel momento dell’esame vero e proprio. Un incubo. Io che ho la fobia degli aghi e che solo per farmi un prelievo devo essere stesa e quasi sedata… ho guardato mentre le infilavano un ago di almeno 10 cm nella gola.
Azz…mi torna l’agitazione solo a pensarci (io fifona, lo ammetto).
In effetti ad un certo punto la situazione è stata quasi esilarante, con mia madre preoccupatissima che svenissi finendo lunga distesa sul pavimento. Ma invece no, sono riuscita a sopravvivere (osservando strenuamente il pavimento e canticchiando tra me e me per tenere la mente occupata!!).
Non credo si abbia la consapevolezza di cosa significa veramente vivere lontano “da casa” finchè il destino non inizia a giocare con la salute dei tuoi familiari. Almeno così è successo a me. All’improvviso ho realizzato: se qualcosa di grave capitasse a qualcuno che amo, io non ci sarei. Non immediatamente almeno. Se qualcuno si ammalasse, io non potrei comprargli le medicine, o preparagli un tè caldo come tante volte hanno fatto per me (io angosciata).
E poi c’è stato il primo sassolino.
Ero in treno (tanto per cambiare) e mi si è come composto un puzzle: la mia famiglia, il mio non fidanzato, i miei amici.
Mi è salita una rabbia incredibile perché mi sono resa conto che ancora dopo un anno dalla fine della storia con Il Signore dell’anello, lui cercava dei contatti con i MIEI amici. Ok lo ammetto, forse sono un po’ possessiva nei confronti delle amicizie a cui tengo, non posso farci nulla. Insomma, per farla breve, mi è salita la merda al cervello e ho finito per esternare, telefonicamente, i miei pensieri (io brava, io decisa ma pacata).
Sarebbe andato tutto liscio e mi sarei tolta un sassolino dalla scarpa senza causare una valanga se Lui non avesse voluto fare l’accorato chiedendomi di dirgli almeno come sto (??!!). Allora io perso un po’ di autocontrollo e spiegato dettagliatamente cosa penso di una persona che dice di amarti e quando hai 39 di febbre non cerca di sapere come stai perché è in crisi, LUI.
Così ho finito per litigare con il mio non fidanzato.
Sì perché un paio di giorni dopo, quando si è offerto gentilmente di chiamare gli amici per organizzare la serata…ehm… ho avuto un’uscita poco felice del tipo: “dovete togliervi tutti questo vizio di chiamare i miei amici” (io creato grande casino perché lui buono ma non santo e si è incazzato come bestia).
Ok, faccio pubblica ammenda: ho esagerato.
La guerra fredda che si è scatenata in seguito a questa uscita non ha effettivamente giovato al mio we. Eccomi qui, sull’orlo di un lunedì che vorrei finisse con una bella pizza davanti ad un film.
E invece no, perché ovviamente questa sera c’è pure la piscina!!!

7 commenti:

mukkamannara latitante ha detto...

Hey!
Nel discorso hai nominato i tuoi amici
e i tuoi
NON AMICI?
Da questa mattina posso annoverarmi tra loro?
:-P
TZE!
Te lo do' io non riconoscermi al telefono!

Ele ha detto...

bè, qndo ho scritto tu eri ancora "Amico", quindi fai parte del gruppo a cui mi riferisco, ANZI!! tu sei uno di quelli che mi ha maggiormente scatenato il fastido da sassolini. Vabbè non divaghiamo!!
Sentiiiiiiiiiiii
spleander non mi fa lasciare commentiiiiiiiiiiiiiii
uff adesso io x protesta vado a prendere caffè..ed è il 4!!

free mukkamannara ha detto...

Cos'è un "fastido da sassolini"?
e soprattutto lo sai che non si può vantare diritto di proprietà su amici, NON-amici e altro?
Io l'ho imparato a caro prezzo :-)

Ele ha detto...

bè..non intendovo vantare un diritto di proprietà...ma mi si è scatenata questa possessività, che ci posso fare???
il "fastidio da sossilini" è semplice: a volte i sassolini li hai ma sono messi in posti dove non danno fastidio. Altre volte invece si spostano e cominciano a dare un fastidio tremendo.
Ecco il "fastidio da sossilini":-)

mukkamannara (ssht non sono qui) ha detto...

ma è froidiano o non riesci a scriverlo?
Talvolta è bello sentirsi posseduti
:-)
...
stò facendo un secondo master in "Cagnolino" dopo il master in "Orsacchiotto"... ho anche le foto.
Le posto questa sera

Ele ha detto...

dev'essere froidiano, sicuro!!!
aufffffffffffff
non so se ti fa bene frequentare un master da cognolino....

mukkamannara (zit zit) ha detto...

coglionino?
altro errore froidiano?
Ho già dato parecchie prove d'esame e ora stò dando quella di
"latrare solo in casa"
ho anche fatto la cacca sul tappeto!
Io bravo!