18 novembre, 2005

TAZZINE E UN MANCATO CINEMA

CRONACA DI GIOVEDI' 10 NOVEMBRE
Eravamo in quattro quella sera, io, Ela, MilleBolle e Mukkamannara. Ero molto contenta perché era da parecchio tempo che cercavo l’occasione per invitare Ela ad uscire con noi e c’ero finalmente riuscita.
L’idea?
Una semplice serata al cinema a vedere "La Tigre e la neve", preceduta da una pizza in compagnia.
L’appuntamento?
MilleBolle mi passa a prendere in ufficio e insieme andiamo alla Fiumara dove ci raggiungeranno Mukka ed Ela.
Ecco, questo è quello che avevamo orgnanizzato.
Si è realizzato?
Bè, ad essere buoni facciamo per un 20%, ma è stata una gran bella serata comunque!!
La pizza è stata immediatamente sostituita da cena-bimbe che si credono ad un pigiama party.
Panino con hamburger, patatine e coca: evvaiiiiii!!
Quelle schifezze ipercaloriche che mentre stai per addentare ti dici: Ma chi me l’ha fatto fare???Non entrerò mai più in quei jeans che mi piacciono tanto... e soprattutto… non ho ancora assicurato il mio intestino contro le gastriti derivanti dal mio mangiare sconsiderato!!!
Ma mi sentivo così bene mentre affogavo i miei pensieri in quel panino…soprattutto perchè a star male ci ho pensato dopo, quando le fettine di cetriolo e cipolla che avevo ingurgitato senza quasi accorgermene, camuffati dalla maionese, hanno deciso di fare vacanzina e soggiornare nel mio stomaco un paio di giorni… Dopo cenetta di questo tipo ci voleva un buon caffè. Sisisisi
Ora... ehm, è necessario dirvi che io ho una passione sfrenata per le tazzine del caffè, in particolare quelle dei bar!!!!
Mi piacciono proprio tanto e... Ehi!! No no no fermi!! cosa vi state immaginando birbanti!!
Non sono una di quelle che ruba le tazzine nelle pizzerie o nei bar come souvenir. Intendiamoci, non perché non lo vorrei fare...ma non ne sono capace! Se ci provassi delle enormi frecce luminose mi seguirebbero lampeggiando, scrivendo nell’aria:
È STATA LEIIIII!! FERMATELAAAAA
È UNA LADRAAAAAAAA
Insomma, più o meno una cosa del genere…
Ragion per cui ho imparato che è molto più semplice chiederle. Il/la cameriera di turno, sconvolto/a dall’enorme faccia tosta ( e quella ce l’ho ce l’ho!!), allunga la tazzina senza quasi fiatare. Geniale!!! Sisisisis son troppo vergognosa!!
Bè, tornando al caffè post cenetta indigeribile, me l’hanno portato in una tazzina carinissimaaaaaa Con piattino ovale color ambra…..ho guardato il camerierie ed è stato più forte di me!!
Ma che bella questa tazzina!! Mi piace proprio un sacco, sai io ho una collezione di tazzine! Me ne daresti una? Dai, te la pago!!
Il povero malcapitato pensava che scherzassi… almeno all’inizio. Credo abbia realmente capito la situazione quando i miei amici si sono messi a ridere come pazzi: Sei rovinato! Ora non la smetterà finchè non avrà questa tazzina Infatti, ecco… a nulla sono valse le sue proteste Ma con tutti i turni che facciamo in questo bar, proprio a me doveva capitare questa tipa????
È MIA! Sono riuscita ad averla sisisisisisisisisis
Ovviamente un grazie particolare ad Ela che ha dato, come dire, un contributo sostanziale alla trattativa: Facciamo così, io mi prendo ora in ostaggio questo bricco del latte e non te lo restituisco finchè non le avrai regalato la tazzina…
Felici some bambine abbiamo però dovuto rinunciare al cinema… arrivate alla biglietteria ci hanno infatti comunicato che la proiezione delle 21.30 era sospesa e io, che in un’altra situazione mi sarei come minimo risentita del fatto che non ci fosse da nessuna parte un avviso (vi sembra modo di trattare gli utenti!!!!), non ho nemmeno sbuffato troppo, sorridendo beata della tazzina che avevo nella borsetta.

2 commenti:

Mukkamannara ha detto...

Io la ricordo leggermente diversa, ma il bello della realtà è questo.

mukkamannara ha detto...

E MA CHE VERGOGNA!