12 aprile, 2010

OUT OF ORDER

Uhm… direi che sono in bagno.
Sì, è il soffitto del mio bagno quello… ma io che ci faccio nella vasca da bagno? Non c’è nemmeno l’acqua…
Ah, ci sono pure i GenitoriVerdini inginocchiati in fianco a me… che strano sogno… e come mai son bianchi come cenci? Uhm... ma non stanno scomodi? E perché non li sento parlare?

Siamo al numero 74, sì sì, quello lì!

Ma con chi sta parlando Papà Verdino al telefonino?...Ohi mamma cavolo non mi stringere così le mani che mi fai male…

Va bene scendo in strada!

Ci ho messo un po’ mercoledì notte a capire che non era un sogno, quello nel bagno.
Era vero.
Mi ero alzata nel cuore della notte perché non mi sentivo bene e mi son trovata sdraiata lì, nella vasca da bagno senz’acqua, con i genitori Verdini preoccupati come non mai e tre baldi giovani della croce d’oro che entravano nel mio microscopico bagno, mi caricavano in un'ambulanza e mi portavano all'ospedale.
Come ci siamo stati in 6, lì dentro, ancora non mi è chiaro.

Qualche curva dopo, un'infinità di vomitate dopo, ma decisamente ancora troppo presto per i miei gusti, ho incontrato la dottoressa più antipatica del mondo.

"Come si sente?"
"Mi vien da vomitare"
"Le fa male la testa?"
"Non lo so, è che mi vien da vomitare..."
"Mi faccia guardare, che svenendo di colpo come è successo a lei la prima cosa da verificare è se si è procurata qualche lesione."
"Io veramente…vorrei vomitare… "

"Tutto ok. Intanto che le mettono la flebo lei mi dia un po’ di informazioni. "
"Flebo? No scusi aspetti un attimo che io c’ho la fobia degli aghi e se ci penso mi prende male di nuovo eh..."
"Tranquilla, tanto quello che le lasciamo nel braccio poi è tutta plastica"

Se non fossi già svenuta credo lo avrei fatto in quel momento.

"Fuma?"
"No"
"E’ incinta?"
"Ecco, no…"
"Ma le vien da vomitare?"
"Si!"
"Allora non lo può escludere"
"Eh?
"Di essere incinta, intendo!"
"Scusi ma..devo vomitare!"

"Uhm, vediamo: beve? "
"Bè dipende… "
"Come dipende???"- si agita subito MammaVerdina
"Scusi Lei, ma se vuole stare qui - dice impettita la dottoressa- deve stare in silenzio. Le domande le faccio io. Allora, come dipende?"

Io, una notte così, nemmeno se l'avessi sognata me la sarei mai immaginata.

8 commenti:

mrsjones ha detto...

Stellina.... ussignur.... come stai?

tytania ha detto...

h, ma cosa è successo????

lucyspicedvanilla ha detto...

Ohi! Patata, come stai ora? E poi... che ti han detto? Ma ti ricordi niente del prima?

Anja ha detto...

ora stai bene, vero?

zazie ha detto...

Verdina ma cosa ci combini?! Aspettiamo tue notizie!

Verde ha detto...

carine le mie amiche di blog :-)
Smack a tutteeeeeeeeeeeeeeeee

MRSJONES, ne ho combinata una delle mie.. ma ora sto meglio...per far vedere ai miei che stavo bene (anche se mi sentivo da schifo) ho pure cercato di far conversazione con qlli della croce d'oro dicendo che io avevo degli amici nella croce rossa!!!

TYTANIA, gastrointerite acuta da cibo, sgrunt

LUCY,mi ricordo di essermi alzata e di aver pensato che dovevo andare in bagno ecco...ma nn molto altro. E giuro:nn avevo bevuto ;-)

ANJA, molto meglio anche se a dieta ferrea (vedi mai che finalmente dimagrisco un pò!!).

ZAZIE, eh io frana, lo so. Ma ci sono eccome se ci sono.

laperainbilico ha detto...

osti che son senza parole... ma spero che adesso tu stia meglio!

valealsole ha detto...

Io non sono svenuta e non mi sono trovata in una vasca da bagno che da tra l'altro non ho.
Ma la storia del vomito mi è in qualche modo stranamente troppo familiare.
Ciao, lieta di rileggerti.

Vale(alsole)